TRAM

TRAM 2014/15 atto due

Teatro della Limonaia, via Gramsci 426 Sesto Fiorentino - Firenze

• Sesto TRAM – TEATRO di RESIDENZA ARTISTCIA MULTIPLA
TEATRO DELLA LIMONAIA > via Gramsci, 426 – Sesto Fiorentino
INFO: Companyblu.it +39 055440265 – companyblu@companyblu.it


Viaggio nell’istante

:: 10 gennaio 2015

° ore 21.00
Viaggio nell’istante
LA STRANA GIORNATA DEL SIG. BUONTEMPO

(PER ADULTI E RAGAZZI)
produzione Company Blu • danza Alessandro Certini • azioni musicali e sonore con musica dal vivo Stefano Giannotti

Lo spettacolo è un excursus sulla percezione fisica del tempo tra ritmi musicali, ritmi della quotidianità, attività di lavoro, si tratta di uno spettacolo divertente e in parte interattivo, che esplora insieme agli spettatori la musica e la danza, i suoni e i movimenti, a partire dai cambiamenti introdotti dalle opere e dallo straordinario pensiero filosofico del musicista e compositore J. Cage, ritrovandoli nella vita e nel lavoro, tutti i giorni.

Suddiviso in sessioni e quadri esperienziali, situazioni legate alla percezione e alle possibilità di interazione creativa all’interno della propria sfera personale, i paradossi, i giochi, le trovate del signor Buontempo narrano che la fruizione è già partecipazione e creazione originale.
Partecipare allo spettacolo è prendere parte al piacere dell’ascolto ma anche suonare e muoversi riscoprendo che anche le azioni, la prosa della vita, siano intrise di potenzialità positive, poetiche e ludiche.


Saturday, January 10, 2015 – hr 21:00

Viaggio nell’istante
LA STRANA GIORNATA DEL SIG. BUONTEMPO

a production for adults and kids Company Blu • dance Alessandro Certini • live musical action and sound by Stefano Giannotti

Excursus on the physical perception of time between musical rhythms, work activity and rhythms of everyday life, this is an entertaining and partly interactive performance which explores music and dance together with the viewers. We experience together sounds and movement inspired by the changes introduced in the work and philosophy of the extraordinary musician and composer J. Cage, contacting them within everyday life, in work and play.

Divided into sessions and experiential frames, situations related to the perception and the possibilities of creative interaction within ones personal sphere, the paradoxes, games, the findings of Mr. Buontempo narrate that daily use is already participation and original creation.
Participation in this performance is to take part in the pleasure of playing and moving but also discovering that the actions, the prose of life, are infused with positive potential, poetic and playful.


MR. HAT AL MARE

:: 11 gennaio 2015

° ore 16.30
MR. HAT AL MARE
(PER RAGAZZI)
Performance interattiva per bambini dai 2 anni in su.
danza e coreografia Silvia Bennett; musica di Laryssa Kim.

Mr. Hat è un personaggio comico che vive tra fantasia e realtà e non ha paura di nuove avventure.
In questo spettacolo Mr. Hat incontra Figaro, un pesce particolare capace di o cantare magnificamente. Insieme costruiscono una barca per scoprire il mare.
La protagonista è specializzata nella combinazione di piccoli movimenti comici e mimo che cattura anche il pubblico dei piccoli.


Sunday, January 11, 2015 – hr 16:30

MR. HAT TO THE SEA

Interactive performance for children aged 2 years and older.
dance and choreography Silvia Bennett; music Laryssa Kim.

Mr. Hat is a comic character that lives between fantasy and reality, and is not afraid of new adventures. In this show Mr. Hat meets Figaro, a particular fish able to sing beautifully. Together they build a boat to explore the sea.
The protagonist Silvia Bennett specializes in the combining of small movements with comedy and mime which eloquently capturing the attention of young audiences.


THIRST

Sabato 17 gennaio 2015

° ore 21.00
THIRST
Dialogo tra differenti aspetti dell’interiorità

coreografia e canto Charlotte Zerbey • sound design Marco Canaccini, Spartaco Cortesi • disegno luci Paolo Magni • grafica video Federico Bucalossi

"Me-me", "Lei-lei", "Elle-me" sono i personaggi che incarnano i diversi aspetti dell’io: l’io bambino, irrazionale e spontaneo; l’io cosciente, della scrittura e del dialogo; l’io arrabbiato, per tutto ciò che non riesce ad esprimere. Sulla scena prendono vita sentimenti contrastanti sul potere, sull’amore, sull’amicizia. I personaggi vivono in loro stralci di memoria, momenti d’infanzia, quando l’esperienza indifesa delle emozioni era totalmente immersa nella felicità o nella tristezza, senza il filtro della razionalità. Quando i "grandi", potenti e perfetti, riuscivano a ribaltare le loro decisioni. Quando la rabbia dell’impotenza entrava a far parte dei loro giochi e delle loro amicizie. Il segno del loro scarabocchiare diventando cosciente, era spesso interrotto, diviso, ma poi ripreso e ricomposto per iniziare a formare delle parole. Ora la conversazione è pacifica e anche /il mediatore/ può esprimersi, rivelare ciò che divide, creare relazioni e lasciarsi impregnare dalle altre voci. (Recitato e canzoni in lingua inglese con traduzione in italiano).

A SEGUIRE


Saturday, January 17, 2015 – hr 21:00

THIRST
Dialogue between different aspects of interiority

with and by Charlotte Zerbey • sound design Marco Canaccini, Spartaco Cortesi • light design Paolo Magni • video graphic Federico Bucalossi

'Me-me', 'She-be' and 'Her-me' are characters that embody different aspects of 'I': the irrational and spontaneous 'I' of the child; the conscious “I” of writing and dialogue; and the angry 'I', for all that is unable to be expressed. They come to life with contrasting sentiments on power, love and friendship. Without rational filters the characters relive childhood memories of defenseless emotions immersed in joy or sorrow. When the grown-ups, perfect and omnipotent, could easily reverse their decisions. When anger became part of their games and friendships. As traces of their broken scribbling became conscious, taken and recomposed they formed words. Now the conversation is pacific and also /the mediator/ expresses and reveals that which is divided, creates relationships and is impregnated by the other voices. (Recited and sung in English with graphic translation in Italian)


ΑLIÉNΩ
ΑLIÉNΩ
coreografia e suoni Alessandro Certini • sound design Spartaco Cortesi • disegno luci Vincenzo Alterini

 

Eresia della libertà, Calvino attraverso Pasolini.
Il Gurdulù del “Cavaliere inesistente” passando per la “Ricotta” sfiorando l’attualità di una certa religiosità pasoliniana... una passeggiata sulla fragile superficie dell’utopia capovolta del “nuovo primitivo”, uomo o alieno, che concilia la fine della storia come frazione della ricerca nel flusso apatico e laterale del Tempo.
Crepuscolo [omissis] astratto speculare bacio tra alta e “insensabile” perfezione (formale) e radicale, profonda mutevole carica di persuasione magica e sostanzialmente (indifferente) materia vitale.
Primo studio. Una camminata dialettica lucida con qualche stop-and-go davanti allo specchio, nulla o l’interrogativo scambio tra tramonto e alba che però non è/fa mai notte.


ΑLIÉNΩ

choreography and sound Alessandro Certini • sound design Spartacus Cortesi • light design Vincenzo Alterini

Heresy of freedom, Calvino through Pasolini.
The Gurduloo of the "Nonexistent Knight" passing through "Ricotta" touching upon the actuality of a certain Pasolini like religiosity ... a walk on the fragile surface of utopia turned over, a "new primitive", man or alien, that coincides with the end of history as a fraction of research within the patientless flow, outside of Time.

Twilight [omission] abstract specular kiss between high and “insensabile : no feeling/no meaning” perfection (formal) and radical, profound changing burden of magic persuasion and substantially (indifferent) vital matter.
First study. A dialectic walk polished with some stop-and-go in front of the mirror, nothing or the questioning exchange between sunset and sunrise which is not / is never night.


TOP BACK

CONTACT