DINAMICHE SCOMPOSTE

INDAGINI SULL’IMPROVVISAZIONE E SUI LINGUAGGI DELLA DANZA CONTEMPORANEA

8 > 23 novembre 2014

Teatro della Limonaia, via Gramsci 426 Sesto Fiorentino - Firenze


INTORNO AL FATTO DI CADERE

:: sabato 8 novembre

° h.21.15
COMPANY BLU - Claudia Catarzi
INTORNO AL FATTO DI CADERE

di e con Claudia Catarzi

Da un’immagine che comincia a metà.
Ancora rimango sul tema dell’addormentamento, sull’indagare istintivamente il momento di confine tra veglia e sonno, tra conscio e inconscio.  
C’è un luogo dove sto e altri dove presumo di volere andare. È un particolare modo di desiderare, quasi non mi appartiene il desiderio ma mi accade.
Ciò che è, è anche altro, ciò che è del pensiero e dell’immaginazione può sembrare realtà fatta di surreale concretezza, e ciò che è del corpo reale diventa sempre più perdita di controllo, di nitidezza delle forme.  
Ciò che è del corpo è perdere al finale i confini del corpo stesso.

produzione Company Blu • con il sostegno di Fondazione Teatro Metastasio Stabile della Toscana, Graner / mercat de Les Flors, CSC / Casa della Danza di Bassano del Grappa, Armunia / Castiglioncello, Centro coreografico de la Gomera / Isole Canarie, STUDIO 44 / Constanza Macras, Dorkypark


THE WARPED SURFACE
Massimiliano Barachini / Elena Giannotti
THE WARPED SURFACE

danza Max Barachini • Sound Spartaco Cortesi

The Warped Surface, che si può tradurre con: la superficie curvata, distorta, è un assolo leggero per un uomo. 
l’assolo comincia in assenza di audience, la prima parte è quindi senza testimoni ed è persa.
la parte visibile, quella che coinvolge la visione, è una partitura coreografica dove il movimento insegue la forma, le posture.
il movimento crea polvere immaginaria, il danzatore si destreggia nel ritmo delle parti.  
l’elemento musicale è guidato dalla stessa partitura.

produzione Company Blu • con il supporto di Atelier delle Arti Livorno


WILLIAM
Charlotte Zerbey
WILLIAM dai sonetti di William Shakespeare

partitura coreografica e sonora eseguita dal vivo di Charlotte Zerbey • collaborazione ai suoni Spartaco Cortesi • collaborazione artistica Giovanna Rogante • luci Vincenzo Alterini • fonica Spartaco Cortesi

WILLIAM è ispirato alla nota raccolta dei componimenti di Sir William Shakespeare che trattano temi legati alla vita, alla nascita e alla morte, ma soprattutto all’amore e al passare del tempo.
Il tempo modula e orienta, nella visione poetica di Shakespeare, il desiderio. Le figure che prendono vita nei componimenti sono personaggi metaforici, “Fair youth”, “Dark lady” e “Rival poet”, evocazioni dell’amore e del profondo, della lingua dell’oscurità e della rottura con le convenzioni. La seduzione del misterioso e del molteplice che risiede nella passione poetica.


HEAVY METAL
Alessandro Certini
HEAVY METAL

ideazione, danza, voce Alessandro Certini • sound design Spartaco Cortesi

“heavy  metal”,  in italiano “metallo pesante”, evoca immediatamte due immagini, da una parte il genere musicale, dall’altra il vero significato del termine, riferito a pesanti e fragorose parti di ferro o di acciaio in movimento. Passando costantemente dall’uno all’altro, il termine assume in questo breve lavoro un significato ironicamente metaforico. Dalla evocazione della storia, celebrata con una improbabile danza dettata dalle limitazioni del “costume”, la tipica corazza medievale, il corpo tenta un assurdo processo di liberazione dal suo passato. 

Le produzioni di Company Blu sono sostenute dal MiBACT e dalla Regione Toscana.


Continuous JET-LAG showcase

:: sabato 15 novembre 

° h.21.15
BARRAGE®entertainment
Continuous JET-LAG showcase

pièce per due danzatrici e trolley - luci, strobo, p.a. audio

Icone supersoniche.
Il futuro immaginato dal passato non è mai esistito.
Spostarsi per trovarsi sempre nello stesso luogo, destinazioni e fusi orari, il tempo è condizionato dalla rotte.
La quotidianità è un jet-lag continuo, riflesso di questo presente.
Il passeggero è condotto verso uno stato di passività e accettazione, un ipotetico disastro come parte dell’offerta, bagaglio compreso; continuate a respirare normalmente.

direzione e produzione: BARRAGE®entertainment / musiche: AAVV • progetto sostenuto dall’attività di residenza di COMPANY BLU
*Attenzione! lo spettacolo comprende scene che contengono flash ad intermittenza


STRASCICHI

:: venerdì 21 novembre

° h.21.15
ALDES - Irene Russolillo
STRASCICHI

regia e interpretazione Irene Russolillo • musica Piero Corso e Irene Russolillo • collaborazione tecnica Luca Telleschi • testi da I. Russolillo, Portishead, Sean Hayes, Beckett, Cohen, Morante, Szimborska

Trovarsi buffi nella propria solitudine. Capita a chiunque talvolta, nella vita. Parlarne. Come? Dire del dire. Parlare delle parole. Fare un discorso sul discorso. Giocare a comporre stralci di racconto che con-suonino e risuonino, l’uno nella forma e nel senso dell’altro. 
“La fine di un amore è diventata una mancanza di amore. Sento gli strascichi di un’ esperienza che, intanto, sono riuscita a definire. “Nei pensieri ho sanguinato per gli enigmi di cui sono stata nutrita”. Cerco di bastarmi da sola. Un tardivo femminismo? Può essere. Ma, come si dice, di necessità virtù”. I.R.

Premio Speciale Equilibrio Roma 2014 per il migliore interprete, Premio Outlet 2014 Selezione Visionari Kilowatt Festival 2014 • Produzione ALDES in collaborazione con c32 performing art workspace, Centro Artistico Il Grattacielo, Electa Creative Arts • Col supporto di MIBACT - MINISTERO per i Beni e le Attività Culturali e del turismo / Direz. Generale per lo spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo


DUO
Cristina Abati ed Enrico L’Abbate 
DUO

di e con Cristina Abati e Enrico L’Abbate

Qual è l’identità organica che sopravvive alla ricerca di un linguaggio ibrido e di ruoli  basculanti?  Composizione astratta che vive nella relazione tra i soggetti stessi e lo spazio.  Suono e movimento, come linguaggi non verbali.

produzione Gogmagog • con il sostegno della Regione Toscanav


VOC.SOLO
 AIEP - Ariella Vidach
VOC.SOLO

idea e regia Ariella Vidach, Claudio Prati • coreografia e danza Ariella Vidach • interazione e composizione audio Paolo Solcia • interazione e composizione grafica Sebastiano Barbieri • set design Claudio Prati • costumi AIEP • organizzazione e comunicazione Chiara Franzosi

VOC.solo è un’azione performativa interattiva che crea uno spazio/casa/paesaggio dove l’interprete reinventa il rapporto con le espressioni essenziali e alterabili quali la voce, i suoni, le immagini. Si cerca nella ricchezza espressiva della voce umana, nella sua forza evocativa a cui è dato un ruolo chiave nello sviluppo drammaturgico e che, in questo flusso di dati, diventa un elemento di coesione oltre che generatore di immagini.

produzione 2014 / compagnia Ariella Vidach – AIEP • con i contributi di MiBACT, Regione Lombardia – Next laboratorio delle idee, Comune di Milano, Decs Cantone Ticino Swisslos, Dac Città di Lugano


25 ANNI E NON SENTIRLI

:: sabato 22 novembre  

° h.21.15
Roberto Castello, Alessandro Certini, Julyen Hamilton, Giorgio Rossi e Charlotte Zerbey
25 ANNI E NON SENTIRLI

Con il piacere di incontrare in scena colleghi e compagni, con la voglia di stabilire un contatto dialettico con lo spettatore, con la disponibilità, a partire da un piano essenzialmente fisico, ad estendere il momento presente, l’esserci ora, insieme alla nostra forza e alla nostra debolezza, alla gioia o alla malinconia, con passione e con timidezza. 
Un incontro unico quindi, nell’ambito della composizione istantanea e della performance estemporanea, che con questa nuova tappa segue un percorso in trasformazione che non sarebbe potuto esistere senza una visione comune.

PROGRAMMA MASTER CLASS E WORKSHOP

> STUDIO BLU Via L. Cadorna, 18

OPEN CLASS: con Charlotte Zerbey e Alessandro Certini

OPEN CLASS: with Charlotte Zerbey and Alessandro Certini

:MASTER CLASS: con Roberto Castello

:MASTER CLASS: by Roberto Castello

:MASTER CLASS:  con Charlotte Zerbey e Alessandro Certini

:MASTER CLASS:  with Charlotte Zerbey and Alessandro Certini

:MASTER CLASS: con Giorgio Rossi

:MASTER CLASS:  with Giorgio Rossi

:WORKSHOP:  con Julyen Hamilton

:WORKSHOP:  with Julyen Hamilton

VEDI WORKSHOP E CLASS


TOP BACK

CONTACT