COME rifugio delle analogie


Company Blu
Danza/voce: Charlotte Zerbey, Stefano Questorio, Claudia Catarzi, Alessandro Certini 
Musica dal vivo: Spartaco Cortesi

 

Appigli, concatenazioni, analogie che riconosciamo nei gesti della danza per avvicinarci a ciò che e' ancora inespresso ed inatteso, che ci permettono di rimanere sulla stessa pagina e creare rifugi.
Il percorso estetico dello spettacolo è quello della composizione estemporanea e dell’improvvisazione dove ogni incontro tra pubblico e performer da vita ad un nuovo contesto.
Se cerchiamo di applicare delle regole ogni momento dello spettacolo ne ha sue proprie anche quando presentino aspetti di ragionevole somiglianza.

COME è una performance dove l'analogia è un procedimento illogico. Partiamo sempre da quello che conosciamo per poi aprirci a quello che e' nuovo ed inespresso. Attraverso un processo di comparazione via via appare il nuovo, ed e' cosi con il vocabolario danzato e musicato. Il contesto avviene attraverso risposte adeguate di riconoscimento per un appiglio ad un qualcosa, può essere un movimento, un suono un’espressione che attiva la comunicazione.


Dance/voice: Charlotte Zerbey, Stefano Questorio, Claudia Catarzi, Alessandro Certini, 
Live music: Spartaco Cortesi

 

Come is a performance in which analogy becomes an illogical procedure. We constantly depart from that which we know to open ourselves to that which is new and unexpressed. Through a process of comparison little by little the new appears as is similarly so with dance or music languages. The context comes about through adequate answers of recognition as we gain a foothold of something; it can be a movement, a sound, and an expression that activates the communication.
Footholds, concatenations, analogies that we recognise in dance gestures to approach what is still unexpressed and unexpected, that permits us to be on the same page and create a sort of refuge.
The performance’s aesthetic line is an extemporary composition, an improvisation where every encounter between public and performer gives life to a new context. If we try to apply rules, every moment of the performance will have its own, even when presenting aspects of reasonable affinity.


CONTACT