10 Febbraio – 23 Giugno 2024

Stagione Tram Danza #2

Teatro | Danza | Musica | Eventi
+ ART LIVES MATTER
Incontri e performance di e con la danza contemporanea

P R O G R A M M A
2024 | FEBBRAIO 10 | 11 | APRILE | 6 | 13 | 27 | 28 | GIUGNO 19 | 22 | 23

T.R.A.M. Teatro di Residenza Artistica Multipla
Teatro Limonaia
via Gramsci 426
50019 Sesto Fiorentino
tel. 393 8120835
info: prenotazioni@teatrolimonaia.it

vedi il progetto ART LIVES MATTER

Programma sostenuto da MiC, Regione Toscana, città Metropolitana di Firenze e Comune di Sesto Fiorentino.

REMAINING FRAGMENTS OF EXISTENCE

Questa performance esplora le emozioni e le connessioni che emergono durante l'evocazione di momenti memorabili. L’esito della residenza di Renate Graziadei con i partecipanti di DOP.Open si conclude con una rappresentazione che pur evitando la narrazione lineare consente agli artisti di articolare una gamma di impressioni direttamente sul palco.

TOP

STORIA

Racconta una storia per favore ma non cominciare con “c’era una volta “. Non mi piace il passato.
Quando torna, cambio.
Quando cambio, cambio.
Quando cambia ricomincia un’altra storia.

TOP

ALTER

“Alter” è un viaggio emozionante nell'Arte Contemporanea. Un'affascinante performance visiva per scoprire la bellezza e lo straordinario mondo dell'Arte Moderna e Contemporanea. Avvincente, visionaria, di facile accesso, è un'opera che svela la magia dell'Arte, aperta a un pubblico eterogeneo. Dalle forme metafisiche di Giorgio De Chirico alle misteriose sculture di Tony Cragg, passando per le opere di Michelangelo Pistoletto, “Alter” è una sorprendente live performance che guida lo spettatore attraverso un'affascinante avventura nell'Arte Moderna e Contemporanea.

TOP

LA NASCITA DELL’ARTE DALLO SPIRITO DELL’IMPROVVISAZIONE

Incontro con Alessandro Bertinetto
In generale, l’improvvisazione è una caratteristica fondamentale dell’esperienza umana. Che si tratti di reagire con prontezza a un’emergenza, di adattare un progetto a una concreta situazione, o di realizzare un’opera d’arte nel momento della sua invenzione, l’improvvisazione non si riduce a un agire approssimativo e non preparato: piuttosto è il modo con cui l’essere umano interagisce con l’ambiente, naturale e sociale. L’improvvisazione artistica esercita una creatività distribuita mediante il corrispondere al qui e ora della situazione performativa e articolando una grammatica della contingenza grazie a cui viene messa in scena la nostra vicenda esistenziale. Lungi dall’esemplificare soltanto, e banalmente, un’estetica dell’imperfezione, il senso estetico dell’improvvisazione artistica è quello di portare a espressione il processo stesso – avventuroso e dall’esito non garantito – della formazione di senso, e dei sensi, che è in gioco nella vita e che l’arte porta a espressione. L’arte nasce dallo spirito dell’improvvisazione.

a seguire

FERMENTAZIONI 13042024

Nel panorama delle arti performative l'improvvisazione, per la sua caratteristica di non fissità, è creata direttamente in scena. Essa necessita di un particolare contatto con lo spazio, di un forte rapporto di collaborazione tra gli interpreti, di capacità comunicative con il pubblico. Tra le modalità della composizione istantanea questo formato partecipativo, sorprendente e provocatorio, si nutre della mobilità del pensiero e delle tecniche di movimento, stimola l'intelligenza collettiva, il dinamismo, la creatività.

HARALD KIMMIG, violino | improvvisazione – Da solista o in ensemble, con l’improvvisazione Harald esplora suoni, forme artistiche, interazioni interdisciplinari con altre arti. Combina il violino convenzionale e, nel corso degli anni, ha sviluppato uno stile distintivo. Nelle sue esibizioni combina il violino con danza e movimento.

LILO STAHL, Danza | Composizione istantanea - Libera professionista, insegnante. Dal 1981 è co-creatrice essenziale di nuovi sviluppi della danza e dell'improvvisazione come forma scenica, dalla metà degli anni '90 performance di composizione istantanea in formazioni internazionali.

TOP

FERMENTAZIONI 27062024

Nel panorama delle arti performative l'improvvisazione, per la sua caratteristica di non fissità, è creata direttamente in scena. Essa necessita di un particolare contatto con lo spazio, di un forte rapporto di collaborazione tra gli interpreti, di capacità comunicative con il pubblico. Tra le modalità della composizione istantanea questo formato partecipativo, sorprendente e provocatorio, si nutre della mobilità del pensiero e delle tecniche di movimento, stimola l'intelligenza collettiva, il dinamismo, la creatività.

TOP

TRY NOT TO TRY (TNT)

Lineamenti di drammaturgia della danza. Le prime riflessioni sono state il punto di partenza di una ricerca di una qualità corporea e gestualità “sciolta”, senza legami, utopica.
Se il corpo inoperoso si nasconde, qual è dunque lo spazio che abita?
Questa domanda ha condotto uno studio sullo spazio della «immensità intima» - come descrive Bachelard in “La poetica dello spazio - dove la nostra esperienza trova la sua dimora, il suo nascondiglio dove potersi riparare, questionarsi e ritrovarsi”.
TNT è una danza di intenzione, di rinuncia, di compianto e di scoperta, di osservazione, ri-significazione e di trasformazione.
Per sfuggire dalla paralisi della vita frenetica, la figura torna nel suo nascondiglio, ovvero il suo primo universo, il proprio angolo di mondo, il luogo delle abitudini organiche che sempre stupisce nonostante la regolarità dei suoi gesti. Questa immaginazione è fisicamente possibile?

a seguire

FORGET-ME-NOT | Ci vuole spazio, luce e un tempo adeguato per fiorire

Il nontiscordardime è un piccolo e persistente fiore blu che sboccia nei prati di campagna in Europa, proprio all'inizio della primavera.
Un invito a conservare la memoria delle esperienze passate, affrontando le nuove con leggerezza e consapevolezza.
In forget-me-not due corpi e un pianoforte preparato mettono in scena ricordi, criticità, stati di vuoto e nuovi inizi, lasciandosi pervadere dalle storie e dai gesti che si incontrano nel percorso comune da Occidente a Oriente, da Nord a Sud.
Guardare: lasciarsi catturare dalle immagini, dalla stasi degli interpreti e dai loro movimenti improvvisi. Ascoltare: entrare profondamente nello spettacolo e, dolcemente, arrivare a uno stato di benessere, anche a occhi chiusi, se necessario.

TOP

Grapejiuce DOP

Questo lavoro esplora i percorsi insoliti che i nostri movimenti interiori hanno da offrire e l’interessa del percorso desiderato da ogni persona coinvolta, creando una rete di potenzialità. Il movimento più minuto può creare il più grande effetto a catena e come raggiunge molti angoli nascosti.
Come possono i movimenti microcosmici evolversi in ampie linee di energia?

Da una prospettiva di accoglienza delle imperfezioni e dell'impermanenza, invito me stesso, le partecipanti DOP e gli spettatori a una danza di cambiamento e di mobilità profonda. Come possiamo creare mobilità tanto tra le parti del corpo quanto tra le idee e lasciare che l'attrito e la dissonanza prendano il loro posto all'interno della performance?

TOP

FERMENTAZIONI 22062024

Nel panorama delle arti performative l'improvvisazione, per la sua caratteristica di non fissità, è creata direttamente in scena. Essa necessita di un particolare contatto con lo spazio, di un forte rapporto di collaborazione tra gli interpreti, di capacità comunicative con il pubblico. Tra le modalità della composizione istantanea questo formato partecipativo, sorprendente e provocatorio, si nutre della mobilità del pensiero e delle tecniche di movimento, stimola l'intelligenza collettiva, il dinamismo, la creatività.

TOP

GRAPEJIUCE

Questo lavoro esplora i percorsi insoliti che i movimenti hanno da offrire e l’interesse del percorso desiderato da ogni persona coinvolta, creando una rete di potenzialità. Il movimento più minuto può creare il più grande effetto a catena e come raggiunge molti angoli nascosti. Come possono i movimenti microcosmici evolversi in ampie linee di energia?

Con una prospettiva di accoglienza per le imperfezioni e l'impermanenza, invito me stesso e gli spettatori a una danza di cambiamento, di mobilità profonda. Possiamo creare mobilità tanto tra le parti del corpo quanto tra le idee e lasciare che l'attrito e le dissonanze prendano il loro posto all'interno della performance?

TOP

INFO

TEATRO LIMONAIA | TRAM Teatro di Residenza Artistica Multipla | con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Sesto Fiorentino

Teatro della Limonaia
Via A. Gramsci 426
50019 Sesto Fiorentino (FI)
info e prenotazioni: prenotazioni@teatrolimonaia.it
Cell. 393 8120835